Il Reiki sugli animali

Io vivo con una bellissima gatta nera.

E’ una gatta fiera ed orgogliosa, un po’ snob. Ti passa accanto guardandoti dall’alto in basso come se tu non fossi degno neanche di respirare la sua stessa aria.

Inutile dire che non è molto coccolona, tranne con mio marito, che ama alla follia.

Ma quando provo a darle il Reiki si accoccola sulle mie gambe e sta lì buona buona finché non ritiene di averne ricevuto a sufficienza.

Quando non sta bene è lei ad avvicinarsi ed a “chiedermelo”, ma anche se non ha disturbi ama comunque riceverlo.

Ai nostri animali domestici piace, in genere, ma ci sono anche delle eccezioni, ricevere il Reiki.

Se vuoi trattare il tuo animale domestico fai attenzione a come si pone a te.

Se sta male ti rivolgerà la parte che vuole che tu tratti, quella su cui avverte dolore o fastidio.

Sarà lui a decidere quando smettere, se ne andrà semplicemente.

Se invece vuoi fare  al tuo amico un trattamento completo, puoi farlo tranquillamente.

I loro Chakra sono posizionati come i nostri.

Anche se non hai terminato il trattamento, non insistere, se si agita o vuole andarsene, vuol dire che ne ha abbastanza.

Soprattutto i gatti dopo un poco si stufano, tendono a venire da te quando hanno bisogno. Quando il bisogno è cessato se ne vanno!

I cani lo accettano più volentieri, anche perché tendenzialmente amano di più il contatto con l’uomo.

Prova, sarà una coccola per loro ma anche per te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *