Meditare passeggiando sulle mura

Le mura di Lucca sono perfette per fare meditazione  camminata.

Sono ampie, luminose e piene di verde.

I lucchesi ci portano i bambini con le bici, ci vanno a passeggiare ed a fare jogging.

Sulle mura non si è mai soli.

Ma c’è come una sorta di rispetto in (quasi) tutti i lucchesi, per le mura.

Raramente si sente gridare e non mi è mai capitato di vedere qualcuno litigare sulle mura.

Si chiacchiera sommessamente, ci si guarda intorno meravigliati ogni giorno di avere la fortuna di vivere in una città così straordinariamente bella.

Quando ho la possibilità (io vivo in campagna), vado sulle mura a passeggiare.

E già che passeggio medito anche.

E lo faccio nel più semplice dei modi…respirando.

Respirare in modo consapevole è già un ottimo modo per meditare: osservare il passaggio dell’aria attraverso le narici, seguirlo mentre passa dalla gola e ci riempie i polmoni…è una cosa meravigliosa da provare, sia nelle meditazioni statiche che in quelle in movimento.

Contemporaneamente all’osservazione del respiro, conto i passi (inspiro-tre passi, espiro-tre passi), in modo da rendere ancora più consapevole la mia camminata.

Provate e non ve ne pentirete. Anche se non avete le mura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *