Armonizzazione dei Chakra con il Reiki

La funzione principale del Reiki è quella di riequilibrare le energie del ricevente.

Si può fare in modo mirato (per esempio trattando direttamente una parte dolorante), o in modo più generico con i vari trattamenti (lungo, breve, mentale ecc…)

Uno dei miei trattamenti preferiti è quello che consente l’armonizzazione di tutti i chakra.

Dura circa venti minuti ma è davvero rigenerante, rilassante ed estremamente energizzante.

Ecco come si esegue:

  • Si fa stendere il ricevente su di un lettino, in un ambiente purificato  e si esegue la centratura del cuore (due mani sul proprio chakra del cuore, per tre profondi respiri)
  • Dopo di che porremo una mano sul settimo chakra ed una sul primo, per i tre minuti canonici (minimo, ma si può stare anche di più se si avvertono disarmonie), la posizione successiva sarà sesto e secondo chakra, poi quinto e terzo ed infine entrambe le mani sul chakra del cuore
  • Se si ha l’attivazione al secondo livello, si può tracciare il primo simbolo ad ogni cambio di posizione, altrimenti va bene anche senza simboli
  • Dopo aver eseguito l’accarezzamento dell’aura, il trattamento è terminato

Naturalmente si può fare anche come autotrattamento ed è una coccola niente male!

Se non l’hai mai provato (e conosci un operatore reiki!) fallo…non te ne pentirai!

Un commento:

  1. Pingback:4 modi per riequilibrare i tuoi Chakra - La vita olistica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *