3 Motivi per cui dovresti iniziare con lo yoga

Pratico yoga da qualche anno  ed i benefici che ho riscontrato sono davvero tanti.

Isolarne solo tre non è facile, ma mi piacerebbe darti uno spunto per iniziare questa pratica favolosa che davvero può cambiare la tua vita in meglio.

Dunque ecco perchè dovresti proprio iniziare a praticare yoga!

  •  La tua schiena ti ringrazierà

Io stessa ho iniziato seguendo un consiglio del mio medico di famiglia (santo subito). Le ernie alla cervicale non sono sparite, e neanche quella lombare (purtroppo le ernie non se ne vanno così facilmente!). Ma da subito ho notato miglioramenti di motilità e soprattutto un calo drastico del dolore.

A distanza di quattro anni posso sostenere di aver risolto il problema: non ho più avuto blocchi cervicali, ho ripreso la sensibilità alle dita della mano sinistra (l’insensibilità era causata dall’ernia che premeva su di un nervo) ed anche i dolori alla schiena bassa sono calati notevolmente.

In un periodo in cui avevo dovuto interrompere la pratica si stavano ripresentando tutti i disagi dovuti ai miei problemi di schiena, per poi scomparire di nuovo dopo poche settimane di ripresa delle pratica.

Posso dunque affermare con cognizione di causa che è proprio lo yoga ad avermi liberato dal dolore!

Ma se anche tu non avessi i miei problemi, ne guadagnerai comunque in elasticità e resistenza alle tensioni. La salute della tua schiena durerà molto più a lungo, non sarebbe grandioso?

  • Imparerai a respirare

Lo so cosa stai pensando: “Tesoro, se non sapessi respirare sarei morta/o eoni or sono!”. Vero, ma non del tutto.

In realtà tutti respiriamo, naturalmente, ma tendiamo per lo più a farlo male.

Se abbiamo una vita frenetica, ma anche se siamo ansiosi o ci preoccupiamo facilmente, siamo portati ad avere un respiro piuttosto alto, di petto.

La conseguenza di questo è che non riempiamo mai del tutto i polmoni, non ne utilizziamo tutta la potenzialità. Inoltre la respirazione alta innesca una sorta di reazione a catena: se sono nervosa respiro di petto, se respiro di petto la mia mente pensa che ci sia un motivo per essere nervosi e così aumenta il mio stato d’ansia che aumenta la respirazione di petto e così via.

Ne consegue che se respiro in modo profondo spezzo la catena e mi calmo, ciò manderà un segnale alla mia mente che penserà che non ci sia niente di cui preoccuparsi, il che abbasserà il mio respiro e così via.

Bello, no?

In una sessione di yoga il respiro è importantissimo. Il respiro guida il movimento, non il contrario, ogni cambio di asana prevede inspirazione o espirazione (vedevi un saluto al sole, e capirete cosa intendo ). Prendere consapevolezza del respiro durante la pratica, e sentirne i benefici, sarà un esperienza che vorrai portarti anche a casa. Imparerai davvero a respirare!

  • Imparerai a meditare

Magari non lo sai, ma tu vuoi imparare a meditare! O meglio, se proverai non vorrai più lasciare la meditazione.

Intanto chiariamo che yoga e meditazione non sono la stessa cosa. Mi preme sottolinearlo perchè mi capita con raccapricciante frequenza ti trovare persone che, quando dico di praticare yoga, rispondono atteggiando le mani in Gyan mudra ( palmo aperto, indice e pollice uniti, il più famoso perchè spesso così è ritratto Budda) e scimmiottare “Oooooommmmm!”.

Lo yoga è un’attività complessa che coinvolge, ed armonizza, sia il corpo che la mente. Lo yoga non è, dunque, solo meditazione, ma è anche meditazione.

Intanto già mantenere un’asana controllando il respiro e concentrandosi sulla posizione è di per sè un atto meditativo, perchè porta a prendere contatto con se stessi e con i propri limiti.

Poi ogni lezione ben fatta di yoga termina con una decina di minuti almeno di meditazione vera e propria. E’ proprio così che imparato a meditare ed all’inizio l’ho odiato!

Ma essere costretta a stare lì (mica potevo andarmene, no?) pian piano si è rivelato molto producente. La meditazione è diventata fondamentale nella mia vita, al punto che ne ho fatto parte del mio lavoro!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *